In Evidenza, Notizie

85. È il numero dei giovani, provenienti da tutta l’Italia, che si sono presentati lunedì 18 settembre alle selezioni per i corsi ITS di “Tecnico Superiore per la manutenzione degli aeromobili categoria – B1.1 EASA Part 66” e di “Tecnico Superiore per la progettazione ed il montaggio nelle costruzioni aeronautiche”, proposti con successo ogni anno dalla Fondazione Istituto Tecnico Superiore per la Filiera dei Trasporti e della Logistica Intermodale.

Angelo Candiani, presidente della Fondazione, ha voluto allentare la tensione per gli imminenti test di ingresso accogliendo i ragazzi nel grande laboratorio con un breve discorso, volto a introdurre i partecipanti alla nuova avventura dell’alta formazione post-diploma. Quest’anno i corsi ITS proposti sono quattro e, attraverso le valutazioni che si sono tenute ieri – e prossimamente per gli altri due corsi -, il personale e i professionisti della Fondazione si impegnano a individuare la strada migliore per ciascun giovane. Per questo, ha detto Candiani, “fidatevi dei consigli che vi saranno dati: c’è una strada per tutti. Il nostro interesse non sta nel ‘riempire la scuola’, bensì nell’individuare il percorso più adatto a ognuno di voi”. Obiettivo davvero importante, se si tiene conto che il corso scelto indirizzerà i giovani verso il tipo di professione che andranno a svolgere.

Rassicurati da tali parole, i ragazzi hanno affrontato con slancio le prove scritte, i momenti di team working e i colloqui motivazionali. 

Seguirà la comunicazione delle persone selezionate. Per tutti gli altri, ricordatevi: “c’è una strada per tutti”!

Recommended Posts