In Senza categoria

 “L’ITS è forse l’unica scuola che io conosca in grado di integrare la formazione e i sistemi utilizzati in azienda: gli studenti infatti vengono introdotti a metodi, strumenti e processi da docenti che provengono dall’impresa stessa. E tale commistione è fondamentale per la formazione dei giovani”. Ecco ciò che pensa degli Istituti Tecnici Superiori Massimo Clerici, docente del corso ITS di “Tecnico Superiore per la progettazione ed il montaggio nelle costruzioni aeronautiche”. E il suo giudizio nasce da una lunga esperienza nel campo aziendale e formativo. Clerici infatti è impiegato presso Leonardo, divisione Elicotteri, e da tre decenni svolge per l’azienda compiti di docenza in diverse realtà formative. Nel corso proposto dall’ITS Lombardo Mobilità Sostenibile insegna a usare il sistema CAD Catia V5 che, spiega Clerici, “rappresenta lo standard mondiale per la progettazione dei velivoli. Trovo i giovani dell’ITS molto ricettivi, con le basi corrette per apprendere la professione”. E il corso di Clerici è molto apprezzato dagli allievi dell’ITS, a giudicare da come accolgono il professore all’inizio della mattinata!

Un diploma che porta valore aggiunto in azienda

“Grazie agli insegnamenti proposti” prosegue Clerici “noto anche che, una volta diplomati, i giovani dell’ITS sanno portare un interessante contributo in azienda, integrando l’esperienza di chi è già impiegato da anni ma non ha potuto seguire un percorso formativo come il loro, capace di far comprendere processi e sistemi e di allargare gli orizzonti”. Il bello di questa situazione, dunque, è che “si genera una proficua commistione tra l’autorevolezza di chi ha più esperienza e le conoscenze delle nuove leve”. 

Attenzione alla persona nella sua interezza

Riguardo al metodo applicato dall’ITS Lombardo Mobilità Sostenibile, Clerici evidenzia come “lo staff sappia curarsi non solo della formazione degli studenti, ma anche della loro crescita umana, seguendoli pure dopo il diploma”. In generale, il fatto che oltre la metà dei docenti provenga dal mondo aziendale “è sicuramente un ulteriore importante qualità degli ITS. La maggior parte di questi professionisti-insegnanti è entusiasta di poter condividere il patrimonio della propria esperienza lavorativa”. 

L’utilità degli ITS è dunque indiscussa, a parere di Clerici, che lamenta però una scarsa conoscenza di questa opportunità formativa, molto importante invece per le imprese, “perché ha un’indole tecnica che prepara figure indispensabili in molte aziende e che non possono essere sostituite da chi invece ha una formazione teorica”.

Recommended Posts