In Senza categoria

L’Istruzione Tecnica Superiore nasce per rispondere efficacemente, tramite la formazione, al gap tra domanda e offerta di lavoro, concentrandosi su tutte quelle professionalità che le aziende cercano e che non ritrovano poi nei giovani che terminano il percorso di studi.

Simone, Arianna e Lucia frequentano il secondo anno del corso post-diploma ITS di “Tecnico Superiore in Supply Chain & Operations Management” presso l’ITS Lombardo Mobilità Sostenibile e si stanno preparando per affrontare una nuova esperienza di tirocinio formativo all’interno del percorso intrapreso. Ma come hanno conosciuto il corso e perché lo hanno scelto? Quali vantaggi trovano per la loro formazione in vista di un lavoro futuro?

La formazione applicata alla professione

Su tutti questi aspetti hanno le idee ben chiare: il metodo dell’ITS funziona! Vediamo perché: “Mio padre lavora nel settore logistico” esordisce Simone, “e dopo un’esperienza in Università che non avevo preso abbastanza seriamente, mi ha consigliato di valutare l’ITS, dove mi sono subito entusiasmato, affrontando la scuola con più giudizio. Studiamo materie e argomenti per me molto interessanti, come Lean Logistic & Manufacturing, oppure la gestione delle scorte…”, ma non solo: “Applichiamo subito tutto ciò che impariamo, sia attraverso il laboratorio sia grazie allo stage, e in questo modo acquisiamo esperienza e ci prepariamo per il mondo del lavoro”. Prosegue poi: “La classe non è numerosa, si può ‘fare gruppo’ e inoltre siamo molto seguiti dalla nostra tutor, che sorveglia il nostro studio e soprattutto individua le aziende più adatte a noi per il periodo di tirocinio formativo, un momento fondamentale del percorso che stiamo facendo”.

In stage per “tuffarsi” nella professione

“I docenti sono molto disponibili, possiamo rivolgere domande e chiedere consigli” dice Arianna, “e il più grande vantaggio è il fatto che sono professionisti, perciò ci spiegano ciò che vivono tutti i giorni nella loro attività lavorativa”, aspetto su cui concorda anche Lucia. Tornando allo stage, “il suo valore sta nel fatto che mettiamo in pratica tutto ciò che impariamo” spiega Arianna, “consentendoci di fare nostre le nozioni apprese”. Il vantaggio della logistica, inoltre, è che apre moltissime strade e “perciò il corso mi permette di guadagnare una professionalità spendibile in tanti ambiti” prosegue Arianna. È il motivo per cui Lucia ha scelto il corso ITS di “Supply Chain”: “Cercavo un corso che mi assicurasse di imparare una professione richiesta”. E infatti Lucia trova nella strada intrapresa “un forte nesso con la realtà lavorativa: tutto ciò che studiamo è orientato a insegnarci una professione e a specializzarci in essa. Il tirocinio in particolare mi ha permesso di mettere in pratica le materie studiate e mi ha aiutato a capire come funziona il contesto lavorativo”.

Dallo studio al mondo del lavoro, dunque, il passo è breve, più breve che in tanti altri percorsi post-diploma.

E c’è anche l’apprendistato

Hamza sta terminando il secondo anno del corso ITS di Logistica in apprendistato di terzo livello

Dallo scorso anno formativo l’ITS Lombardo Mobilità Sostenibile ha voluto proporre ai suoi studenti anche la formula dell’apprendistato di terzo livello, un vero e proprio contratto di lavoro, assai vantaggioso per le aziende dal punto di vista economico e interessante per i giovani perché si inseriscono da subito nel mondo del lavoro, mettendo alla prova le loro conoscenze e arrivando a ottenere un titolo di studio di alta formazione. Hamza sta terminando il secondo anno del corso di “Tecnico Superiore in Supply Chain & Operations Management” proprio in apprendistato ed è entusiasta: “Quando entri a far parte seriamente della vita dell’azienda la passione cresce, il tuo atteggiamento cambia, diventa più serio, soprattutto di fronte alle responsabilità che ti vengono affidate” afferma il giovane. Pur avendo studiato come meccanico, Hamza ha scelto il corso di logistica “perché è un settore molto avanzato, in continua evoluzione e crescita” e quando la tutor del corso gli ha proposto di proseguire la formazione secondo la formula dell’apprendistato non ha esitato ad accettare, “perché mi sentivo pronto per lavorare, e iniziando presto hai più opportunità di crescita”. La scelta si è rivelata giusta: “Mi occupo delle mansioni del front office e sto facendo un’esperienza molto interessante, che mi consente di imparare ogni giorno qualcosa di nuovo, grazie anche alle conoscenze apprese a scuola”.

Visto il buon esito delle prime esperienze, l’ITS Lombardo implementerà sicuramente l’opportunità dell’apprendistato di terzo livello per i suoi studenti, a beneficio anche delle aziende che vorranno avvalersi del loro contributo.

Scopri di più sull’ITS

Recommended Posts