Gli Istituti Tecnici Superiori sono scuole di alta formazione. Nascono dalla stretta collaborazione tra formazione e il mondo del lavoro. Sono realizzati secondo il modello organizzativo della Fondazione di partecipazione in collaborazione con Imprese, Università/centri di ricerca scientifica e tecnologica, Enti locali, sistema scolastico e formativo.

Gli ITS offrono numerosi corsi relativi a sei Aree Tecnologiche e specifici ambiti per una formazione in armonia con le aspirazioni dei ragazzi e con le esigenze produttive nazionali.
A conferma dello stretto legame formazione-lavoro che caratterizza i corsi ITS è la scelta di una didattica esperienziale dove l’apprendimento si realizza attraverso fasi di tirocinio che gli studenti trascorrono nelle aziende. Almeno il 50% dei docenti viene dal mondo del lavoro. La durata dei corsi è normalmente di 4 semestri, estesa a 6 per alcuni corsi specifici. Gli ITS sono in grado di fornire agli allievi competenze di elevato livello di specializzazione immediatamente spendibili nel mondo del lavoro e alle imprese una risposta al fabbisogno di figure specializzate da inserire nei processi aziendali.

Il titolo di studio

Al termine del corso si consegue il “Diploma di Tecnico Superiore” con la certificazione delle competenze corrispondenti al V livello del Quadro europeo delle qualifiche (VI livello nel caso di 6 semestri). Per favorire la circolazione in ambito nazionale ed europeo, il titolo è corredato dall’EUROPASS diploma supplement. I diplomi sono rilasciati dall’istituzione scolastica ente di riferimento dell’ITS sulla base di un modello nazionale, a seguito di verifica finale delle competenze acquisite dagli studenti che hanno frequentato almeno l’80% della durata complessiva del corso.

Per maggiori informazioni visita www.sistemaits.it